Torna alla Home Page
Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria CREA IT 
Ingegneria e Trasformazioni agroindustriali
Via Venezian 26
20133 MILANO
Tel: +39-02-23.95.57.200 - Fax: +39-02-2365377
E-mail: it@crea.gov.it  PEC:iaa@pec.entecra.it
Direttore Dr.Paolo Menesatti
Responsabile amministrativo  Elena Certelli +39 06 90675204
Referente scientifico D.ssa Anna Rizzolo +39 02 239557222
 

 

CONTATTI
 


          Direttore: Dr.Paolo Menesatti  paolo.menesatti@crea.gov.it                  Referente scientifico: D.ssa Anna Rizzolo anna.rizzolo@crea.gov.it POSTA 

PROGETTI AGROITTICA
1 AGROITTICA
2013-2015
Qualità prodotti ittici e metodi rapidi  di analisi.Il progetto AGROITTICA. Costituzione di una piattaforma che possa fornire  consulenza tecnica scientifica sul caviale.
Curve di  calibrazione per spettrometria NIR specifiche per il caviale e  pacchetti didattici per la conoscenza del caviale.
L’idea di base  di questo progetto è quella di dare seguito ad alcune  esperienze di collaborazione tecnico-scientifica,  stabilizzandole in un progetto comune di coordinamento  all’interno di una piattaforma che possa apparire all’esterno  come un unico centro virtuale di referenza per analisi  qualitative sul caviale, ma che nella realtà pratica non comporti  duplicazioni di competenze e strutture con aggravio inutile di  costi. Infatti, lo scopo è quello di mettere in rete in modo  efficiente le competenze già esistenti nel territorio regionale,  fornendo occasione di maggiore evidenza nel contesto  specifico del caviale e maggiori opportunità di scambio con  l’esterno, soprattutto a livello internazionale.


Il cuore di questo  progetto sarà un sistema informatico che dovrà semplificare il  coordinamento logistico per la distribuzione dei campioni e per  la refertazione degli stessi, garantendo la protezione dei dati  sensibili o delle informazioni associate ai campioni.
La  piattaforma infatti, dovrà avere l’organizzazione di un entità  terza rispetto ai produttori, ma sarà un soggetto indispensabile  allo sviluppo della filiera produttiva, fornendo gli strumenti  necessari alla valutazione di ogni intervento sperimentale sul  processo produttivo.
La possibilità di discriminare in modo  oggettivo le differenze tra due tesi è il prerequisito  indispensabile per un processo di miglioramento, quindi la  capacità di definire e misurare la qualità è intrinsecamente  parte dell’innovazione di processo.
Il modello di piattaforma  con un suo schema organizzativo e gestionale costituisce un  prototipo suscettibile di sviluppo commerciale attraverso  l’offerta di analisi all’esterno e deve essere considerato un  potenziale prodotto/servizio assolutamente innovativo. Lo  schema organizzativo potrà essere utilizzato in seguito per  aggregare altri tipi di competenze, quindi come risposta ad  ulteriori esigenze che dovessero evidenziarsi nel mercato.  L’applicazione della spettrometria NIR al processo di  produzione del caviale, sia allo scopo di sostituire durante la  salatura l’esperienza empirica personale con il riferimento  oggettivo dello strumento, che per estendere il controllo  qualitativo con un numero maggiore di parametri a tutta la  produzione, è assolutamente inedita.
Non solo è innovativo  questo tipo di applicazione, ma lo è l’approccio in sé che  potrebbe portare in futuro a nuove correlazioni tra grafico  spettrografico e, per esempio, descrittori sensoriali

Referente: D.ssa  Marina Buccheri

marina.buccheri@crea.gov.it


 A cura di: Stellari Annamaria