Torna alla Home Page
Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria CREA IT 
Ingegneria e Trasformazioni agroindustriali
Via Venezian 26
20133 MILANO
Tel: +39-02-23.95.57.200 - Fax: +39-02-2365377
E-mail: it@crea.gov.it  PEC:iaa@pec.entecra.it
Direttore Dr.Paolo Menesatti
Responsabile amministrativo  Elena Certelli +39 06 90675204
Referente scientifico D.ssa Anna Rizzolo +39 02 239557222
 

 

CONTATTI
 


          Direttore: Dr.Paolo Menesatti  paolo.menesatti@crea.gov.it                  Referente scientifico: D.ssa Anna Rizzolo anna.rizzolo@crea.gov.it POSTA 

ANALISI SENSORIALI Referente: Lovati FABIO
per informazioni: fabio.lovati@crea.gov.it

La scienza delle analisi sensoriali come strategia di valorizzazione dei prodotti tipici.

L'analisi sensoriale è stata definita come "un metodo scientifico usato per risvegliare, misurare, analizzare e interpretare quelle risposte ai prodotti che sono esito della percezione tramite i sensi della vista, dell'olfatto, del  tatto, del gusto  e dell'udito"

(Stone and Sidel, Sensory evaluation practices, 1993) (Definizione accettata e fatta propria da American  Society for Testing and Materials e Institute of Food Thecnologists).

L’analisi sensoriale è uno degli strumenti più utili per il controllo della qualità dei prodotti alimentari perché assicura, con rigore scientifico, quanto una cosa piace e perché piace, nonché a verificare differenze tra diversi prodotti e a delineare il loro profilo organolettico. Ci troviamo in un’epoca in cui il patrimonio olfattivo è in pericolo a causa degli aromi artificiali, che sempre più frequentemente vanno a sostituire quelli naturali.

  
 

Le analisi sensoriali sono un mezzo insostituibile per conoscere:

  • La QUALITA’ INTRINSECA dei prodotti ortofrutticoli e più in generale dei prodotti alimentari
  • I CONSUMATORI e le loro PREFERENZE

Quindi valorizzare un prodotto e limitare le false aspettative, anche attraverso una informazione oggettiva e costante nei confronti del consumatore.


    


 A cura di: Stellari Annamaria